home
oggetti
materiali
eventi
soggetti
contatti
home
oggetti
materiali
eventi
soggetti
contatti
icona
progetto C/o


icona ballroaming


icona XD vignette sfuse
per uso topico


icona
| x |


icona
Overmapping


icona
O+<


icona
x | |


icona Diluire
la prossimità


icona monkey [soap]
business


icona


icona
PIN:######





expeausition

studio in formato cinetico sullo spaziamento del corpo


azione e creazione:
Francesca Pennini

musica:
Walter Prati

concessione spazi prove:
Teatro Comunale di Ferrara

performance per spazi urbani
anno
2008

durata 4 ‘08’’ + quasi partenza di 30’


Ex-posizione Sottrarsi al proprio spazio per architettarne i confini, penetrarne i volumi, lasciarne le posizioni impressionate sulla retina. Corpo che si proietta in sculture di vuoto e si scolla dal qui in cui si trova aprendosi allo spaziamento che esso è e lasciandolo al posto suo. Biografia architettonica in 4 minuti di gesti. Sgretolamento dei volumi di carne per cederli al qui ed ora della cinési. Ex-posto Il corpo è un luogo. Il movimento è il luogo che era e quello che sarà. La danza è la storia dei corpi come luoghi. Blocco di spazio-tempo cementato nella posizione, liquefatto nell’esposizione. Peau-Pelle Esposto perchè interamente consegnato al fuori. Corpo vestito della propria pelle a rovescio, esterno e interno al tempo stesso. E’ un brulicare percettivo; un atto sinestesico certificato di presenza. Ex-pelle-re Porsi fuori per farsi toccare dai propri occhi. Tergiversare nell’imminenza di un movimento, una caduta, un allontanamento, una dislocazione... sul ciglio della partenza. Dimenticarsi il proprio corpo in giro. Restare attorno a sè. Negarsi.